Perché il mio canarino non canta più?

Posted on

Domande frequenti sul canto del canarino.

Cercando su internet le domande frequenti fatte da appassionati di canarini, ho trovato tra le prime della lista: “perché il mio canarino non canta più?”. Questo quesito, oltre ad essere molto digitato sui motori di ricerca, è spesso riproposto sui vari gruppi social di appassionati di canaricoltura, e dato che, come dico sempre, i miei contenuti sono per tutti, voglio dedicare questo mio articolo in risposta ad una domanda fatta in prevalenza da persone non esperte della materia, che però amano sentire cantare il proprio amato canarino.

Prima di rispondere al quesito, ci tengo a dirti che esistono momenti della vita di un canarino dove la tonalità e la frequenza del suo canto cambiano, delle quattro fasi della vita di un canarino, ovvero: preparazione alle cove, riproduzione, muta, mantenimento, il momento del cambio del piumaggio (muta) rappresenta quello dove maggiormente si vede calare il canto, il perché è legato alle poche energie a disposizione del canarino durante un periodo molto debilitante come la muta. Il mantenimento, invece, rappresenta una fase di inizio del canto, quando il canarino ha terminato la muta ed inizia ad avvicinarsi alla preparazione alle cove, preparazione e riproduzione sono i due momenti dove il canto è espresso al massimo della frequenza e tonalità, in tutto il suo splendore.

Sappi che un canarino che canta, è un canarino in buone condizioni di salute, mentre un canarino che non lo fa non significa che la sua salute non sia buona. Io infatti quando sento cantare i miei tanti canarini mi sento tranquillo, così come quando ho dubbi sulla salute di un mio canarino, ho l’abitudine di mettermi fuori dal suo campo visivo attendendo il suo cantare che è sinonimo di buona salute.

Perché il mio canarino non canta più
Canarini gialli lipocromici

Fatta questa lunga premessa, ci sono momenti in cui il canarino, seppur in periodi favorevoli al canto, smette di farlo, da un giorno all’altro senza un apparente motivo. Ma ricorda c’è un motivo a tutto, basta riuscire ad identificarlo.

Quali possibili cause.

Per essere il più chiaro e schematico possibile, ti lascio una lista di cause per le quali il tuo canarino potrebbe non cantare più o comunque diminuire il suo cantare.

  • Periodo di muta.
    Come ti ho accennato prima, durante il cambio del piumaggio, il canarino è fortemente debilitato, quindi è normale che canti poco o non canti affatto. In questa fase il canarino presenta difese immunitarie basse ed il suo consumo di energie è principalmente dovuto al rifacimento del piumaggio (anche di coda e ali in canarini oltre l’anno di vita). Quindi in questo caso non c’è da preoccuparsi.
  • Cattive condizioni di salute.
    I canarini che versano in condizioni di salute non ottimali non cantano, in questo caso puoi rivolgerti ad un veterinario o puoi contattarmi per cercare di aiutare il tuo o i tuoi canarini. (E’ in arrivo un mio articolo su come aiutare un canarino in difficoltà).
    Alcuni segnali di malessere di un canarino sono: piumaggio arruffato e poco brillante, staticità, difficoltà respiratorie, testa nel piumaggio che forma una pallina, nervosismo o comportamenti diversi dagli abituali (tu conosci meglio di chiunque altro le movenze ed i comportamenti del tuo canarino, quindi se noti qualcosa di strano potrebbe essere un campanello d’allarme).
  • Falsa muta.
    Da come puoi intuire, si parla di falsa muta quando il canarino perde il proprio piumaggio in un periodo diverso da quello della naturale muta, le cause sono spesso da attribuire a fattori ambientali come correnti d’aria o luce, oppure a temperature troppo alte o a sbalzi eccessivi, più in generale ad una cattiva gestione dell’animale.
    Anche su questo punto sto per scrivere un articolo, non perdertelo.
  • Presenza della femmina.
    Può sembrarti strano, ma il mio allevamento di oltre 100 coppie passa dallo stonarmi dal tanto canto, ad un silenzio tombale, il giorno seguente alla formazione delle coppie. Mi piace fare il paragone con il giovane don Giovanni di turno, pieno di se, alla ricerca di una ragazza, e lo stesso una volta trovata, magari pure più tosta di lui, che abbassa la cresta e di conforma alla vita coniugale.
    Un canarino, in periodo riproduttivo, canta maggiormente se lontano dalla femmina, una volta messi nella stessa gabbia, generalmente, smette o quasi di cantare o comunque se canta, lo fa meno frequentemente ma con alta tonalità.
  • Presenza di un altro maschio nella stessa gabbia.
    L’unico periodo in cui due maschi possono essere gestiti in un’unica gabbia è la muta, mentre per le altre fasi della sua vita dovrà stare da solo, infatti, oltre a creare liti (a volte molto forti) e ridurre il canto, la convivenza tra due maschi fa si che uno dei due diventi dominante, quindi inibisca il canto dell’altro coinquilino. Non sottovalutare questo punto se hai due o più maschi in una gabbia di dimensioni ridotte.
  • Paura di qualcuno o qualcosa.
    Se il tuo canarino non canta come una volta, accertati che non sia impaurito da qualcosa o qualcuno, che sia esso un oggetto o un animale, assicurati che sia a suo agio.

Detto dei motivi per il quale il tuo canarino canta meno o non canta più, passiamo adesso a parlare di come stimolare il canto del tuo canarino.
Ti lascio quindi una lista di cose da fare se vuoi che il tuo pennuto sia degno di partecipare al festival di Sanremo.

Come stimolare il canto del tuo canarino.

  • Accendi Tv, radio e altri fonti di suono.
    I canarini sono molto stimolati dai suoni, quindi se vuoi sentirlo cantare puoi accendere la Tv o la radio ad un volume normale, sentirai il tuo uccellino cantare, ti sembrerà che il tuo canarino voglia predominare il suono degli apparecchi con il suo canto.
  • Fagli ascoltare il canto di un altro canarino.
    Proprio così, il canto è contagioso, infatti quando il tuo canarino ascolterà un altro o altri canarini cantare si unirà al coro. Anche in questo caso puoi usare uno stereo per riprodurre il canto del canarino, se possiedi un solo uccellino in casa.
  • Posiziona il tuo canarino in un luogo soleggiato.
    SI sa tutti gli animali amano il sole (compreso l’uomo) ed anche i canarini seguono questa regola, se posizioni il tuo canarino in un posto soleggiato aumenterai la sua voglia di cantare, ti sembrerà quasi di vederlo felice.
  • Gestisci ed alimenta correttamente il tuo canarino.
    A riguardo ci sarebbe da scrivere un articolo, anzi a dirla tutta, già ho pubblicato un contenuto su come gestire un canarino domestico, lo puoi leggere qui Il canarino domestico: origini, alimentazione, gabbia, canto e riproduzione

Anche questo articolo volge al termine, se ti è piaciuto o se ti è stato utile, lasciami un commento qui sotto, sarò felice di leggerlo e, se opportuno di darti un aiuto, perché il benessere dei canarini e la felicità di chi li alleva sono i principali obiettivi miei e del mio blog.
Ti do appuntamento al mio prossimo articolo sul mondo della canaricoltura, per rimanere sempre aggiornato sulle mie pubblicazioni non dimenticarti di iscriverti alla mia newsletter.
Un saluto!!!

Angelo Cremone

  • Share

6 Commenti

  1. Michela says:

    Trova tutti i suoi articoli interessantissmi

    1. Angelo Cremone says:

      Grazie mille 🙂

  2. Salvatore says:

    Buongiorno, ho trovato i suoi argomenti molto interessanti e consigli molto utili che seguirò. Ma purtroppo non hanno dato una risposta al problema del mio canarino. Tengo il mio canarino all’interno di una gabbia molto grande e spaziosa, posta nel terrazzo della mia abitazione, così da avere luce naturale per tutto il giorno. Premetto che fino alla settimana scorsa cantava da far paura e di un canto strepitoso, quando martedì scorso la zona dove abito era stata colpita da un improvviso brutto temporale e forte vento e tutto questo mentre io ero uscito e il canarino era nel terrazzo. Rientro immediatamente a casa e trovo la gabbia al centro del terrazzo e per giunta sottosopra con i recipienti rotti, miglio sparso a terra, insomma un vero disastro e il canarino fortunatamente ancora vivo, ma credo molto spaventato per il maltempo. Da allora non canta più, ha cominciato a perdere le piume e pur continuando a mangiare e bere regolarmente non emette più alcun suono. Penso forse lo spavento o magari la muta, ma come faccio a capire cosa ha??Grazie per la risposta.. Salvatore

    1. Angelo Cremone says:

      La ringrazio dei complimenti, penso che il suo canarino non canti più per la muta (normale dato il periodo), sicuramente lo shock dell’accaduto ne ha velocizzato l’inizio del cambiamento di piumaggio, comunque non si preoccupi tornerà il canterino di una volta 🙂

  3. Salvatore says:

    La ringrazio Angelo, per la risposta che mi trova pienamente daccordo..grazie ancora e continui col suo blog che è di grande utilità

    1. Angelo Cremone says:

      Grazie mille e mi dia del tu 🙂

Lascia un commento

email non verrà pubblicata.